Alberto BortolatoDopo l’insediamento ufficiale del presidente Bristot la 4 Torri Volley Ferrara comincia a mettere nero su bianco anche i contratti per la composizione della rosa che affronterà la Serie B 2017/18. Si inizia con la conferma di due giovani che in questi anni hanno già dato il proprio contributo alla compagine granata: lo schiacciatore Alberto Bortolato, classe ‘95 e il centrale Marco Bragatto (’97).

Queste le prime dichiarazioni dei due confermati, cominciando da Bortolato: “Ho deciso di rimanere alla 4 Torri per svariati motivi. Innanzitutto mi sento in debito con la società che per prima mi ha cercato e voluto con molta insistenza 2 anni fa, puntando sulla mia doppia riconferma. E poi a Ferrara ho trovato una città perfetta dove vivere. Sono ancora uno studente, l’anno prossimo sosterrò il terzo anno di università e voglio concludere qui il mio percorso universitario. Cosa mi aspetto questo campionato? Credo sarà un torneo più complicato del precedente, un po’ per l’amalgama che dovremmo trovare dal momento che ci saranno diversi nuovi arrivi, ma anche perché le altre formazioni arriveranno a Ferrara con la voglia di battere la compagine che l’anno scorso ha vinto il torneo. In ogni caso io non sono spaventato dall’inizio di questa avventura con nuovi compagni: sono sicuro che chi arriverà darà tutto per difendere un risultato che, per noi che l’abbiamo conquistato sul campo, ha rappresentato una grande soddisfazione, con la possibilità di fare ancora meglio”.

Idee chiare e ottimi propositi anche da parte di Bragatto: “Personalmente mi aspetto un’annata di ulteriore crescita sia fisica sia tecnica. Mi auguro di disputare un buon campionato, con l’obiettivo di ripagare la fiducia che l’allenatore vorrà riservarmi. Ho voglia di mettermi alla prova e confido di farlo nel modo giusto. Ci saranno sicuramente molti cambiamenti, non solo a livello dirigenziale, ma anche di squadra. Spero di instaurare con tutti un buon rapporto dentro e fuori dal campo”.